STORIA

Il 1974 è la data di nascita ufficiale della Deserti Meccanica: è la prima azienda italiana a produrre e  commercializzare limitatori di coppia.  Nonostante la vasta esperienza con i riduttori, già molto diffusi in quel periodo, Giorgio Deserti sceglie di dedicarsi alla produzione  di una tecnologia diversa e soprattutto nuova, e pertanto di certo più difficile da introdurre presso le aziende, accettando la sfida del  LIMITATORE DI COPPIA, fondando l’omonima società che oggi rappresenta una realtà in grado di competere con le multinazionali del settore. L’idea gli venne da una ditta      operante nel settore alimentare che realizzava  macchine vassoiatrici per frutta e verdura: è lui che ha avuto il coraggio di mettere una mano tra le due leve di una macchina operatrice per verificare in prima persona che, non appena le sue dita entravano nella sfera d’azione delle leve, la macchina si bloccasse immediatamente essendo dotata di un apposito limitatore di coppia.

Ecco la funzione del  limitatore: quando in una qualsiasi trasmissione meccanica si verifica un intoppo improvviso e la coppia trasmessa aumenta di conseguenza in modo anomalo, il limitatore interviene bloccando l’intera trasmissione ed evitando così la rottura di organi meccanici e/o danni a persone. E’ facile quindi intuire che i limitatori di coppia trovino applicazione praticamente su qualsiasi tipo di motorizzazione industriale.

Ma, proprio come avvenne per i riduttori, per i limitatori di coppia oggi si deve ancora creare una giusta mentalità, gettando le basi per una certa “cultura” del limitatore. Quando questa mentalità sarà presente, allora si innescherà anche una domanda massiccia di questa tecnologia meccanica che esisterà sempre, a livello industriale, in forma di trasmissione.  

Oggi Deserti Meccanica pur essendo una ditta relativamente giovane e attivamente impegnata a diffondere la cultura della sicurezza sul mercato,  rappresenta una realtà in grado di competere con le multinazionali del settore ed è già oggetto di imitazione da più di un nuovo competitore.

Deserti Meccanica offre  una vasta gamma di limitatori di coppia di tipo sia meccanico che pneumatico in grado di soddisfare ogni singola esigenza.

Essendo continuamente attenta all’ evoluzione del mercato ed alle richieste dei clienti, la famiglia dei limitatori “cresce” con una nuova importante tipologia di prodotto: nel 2000 Deserti Meccanica è ancora una volta pioniere sul mercato, essendo la prima azienda italiana a produrre e commercializzare i limitatori di coppia SENZA GIOCO radiale e torsionale. Viene proposta di conseguenza la sofisticata serie SGR e la per arrivare ad oggi, ai  nuovissimi DGZ , tutte serie con numerosi derivati che concorrono ad ampliare la gamma.

L’elevato standard di precisione di questi limitatori senza gioco li rende ideali in tutte quelle applicazioni che si basano su trasmissioni meccaniche in cui il disinnesto della motricità non deve assolutamente causare spostamenti dei punti fissi della movimentazione, come nel caso delle macchine automatiche da imballaggio e confezionamento che rappresentano il fine linea di tutti i moderni impianti di produzione alimentare: la sfida continua.

deserti meccanica dal 2007 e entrata nel mondo dei freni elettromagnetici motori elettrici

Deserti Meccanica, dal 2007 acquisisce un nuovo ramo d’impresa acquistando la Protasi Freni costruttrice di freni elettromagnetici per motori elettrici  entrando in una nuova era , realizzando due nuove serie di freni elettromagnetici, derivanti dalle serie TMK e TMS x , che sfruttano la tecnologia dei magneti permanenti rendendoli estremamente performanti .  brevetto internazionale

a prova di quando detto la Deserti Meccanica crea una nuova serie di freni a corrente alternata .

la nostra storia   il nostro presente   il nostro futuro

DESERTI MECCANICA   SEMPRE AVANTI